2 ingredienti naturali, zucca e cannella, per il cane

Da alcuni anni ci siamo abituati a inserire nell’alimentazione dei cani la zucca, questo vegetale ha indubbiamente molti pregi, il più conosciuto è sicuramente aiutare i cani con problemi intestinali e di evacuazione. Ma perché la cannella? Perché questa spezia è una delle poche non nocive per i cani e ha una buona azione antinfiammatoria. Oggi vi parlerò di come unire questi due ingredienti per in benessere del vostro amico a quattro zampe.

Conosci la zucca?

La zucca è un vegetale di cui si può consumare, una volta cotta, la polpa. Nell’alimentazione del cane si inserisce per dare solidità alle feci e allo stesso tempo mantenere idratato il lume intestinale. Infatti, contiene 7 grammi di fibra in circa 120 grammi di polpa, questa fibra è in grado di assorbire l’acqua, per questa ragione è utile al benessere dell’intestino. Altri suoi pregi sono che può dare un buon senso di sazietà al cane, rendendolo più tranquillo e aiuta nella gestione del peso con un gusto piacevole, vagamente dolce e poche calorie: 18 kcal/100 grammi di polpa.

La zucca è quanto di più semplice e naturale possiate aggiungere a qualsiasi alimento, è povera di grassi, ma è ricca di vitamina A, 599 µg, e vitamina C, 9 mg.

Calorie e valori nutrizionali della zucca

100 grammi di zucca contengono 18 kcal/77KJ

Acqua

94,6 g

Calcio

20 mg

Carboidrati

3,5 g

Fosforo

40 mg

Zuccheri

2,5 g

Vitamina A

599 µg

Proteine

1,10 g

Vitamina C

9 mg

Grassi

0,1 g

Vitamina B1

0,03 mg

Colesterolo

0 g

Vitamina B2

0,02 mg

Ferro

0,9 mg

Vitamina B 3

0,50 mg

Una volta che l’avrete cotta, al vapore o al forno senza aggiungere alcun condimento, la ridurrete in purea e sarà semplicissimo aggiungere 1 o 2 cucchiai alle crocchette, all’umido in scatola con aggiunta di riso soffiato o ad una dieta casalinga, come porzione di verdure. Per approfondire potete leggere anche Il mio cane può mangiare la zucca?, le dosi che consiglio sono ½  cucchiaio da minestra di purea di zucca per i cani di taglia piccola, 1 cucchiaio da minestra a pasto per quelli di taglia media e 1,5 cucchiai da minestra per i cani di taglia grande.

Sembrerà superfluo, ma vi raccomando di non pensare di curare la diarrea del vostro cane con la zucca, potete aggiungerla al pasto, ma dovete rivolgervi al medico veterinario di vostra fiducia, l’unico che potrà riconoscere e valutare le cause della malattia.

Cannella profumata e benefica

Prima di decidere se utilizzare o meno un pizzico di cannella è necessario differenziare le due varietà più comuni: Cannella di Ceylon e Cannella Cassia. La prima ha un colore pallido, è dolce al gusto e non sempre facile da reperire nei negozi; la seconda è la più diffusa, si trova in tutte le drogherie, è di colore più scuro e ha un aroma forte. Purtroppo, contiene una dose elevata di cumarina, una sostanza che inibisce la coagulazione delle piastrine, quindi sarebbe bene evitare di somministrala ai cani, soprattutto per periodi prolungati. Quindi, se vorrete fare vostri i suggerimenti di questo articolo, cercate e comprate la Cannella di Ceylon.

Essendo la cannella una spezia bisogna dedicare molta attenzione alla dose giornaliera che si può somministrare al cane: in genere si consiglia di non superare la dose di ½ cucchiaino da te al giorno, ma ogni cane è un individuo e vi consiglio di cominciare con una dose minima, una piccola presa o un pizzico. Potete provare ad utilizzarla solo con cani adulti e sani, non datela ai cuccioli o a cani ammalati. Non eccedete mai con la dose, perché potrebbe essere dannosa, e considerate la cannella come una spezia che aiuterà il vostro cane a mantenere la salute, non a curarsi. Per questa ultima opzione bisogna sempre rivolgersi a un medico veterinario.

Composizione nutrizionale della cannella*

Energia

247 kcal

Acqua

10,6 g

Proteine

4 g

Grassi

1,24 g

Carboidrati

80,6 g

Zuccheri

2,17 g

Fibre

53,1 g

Calcio

1002 mg

Ferro

8,32 mg

Magnesio

60 mg

Manganese

16,46 mg

Fosforo

64 mg

Potassio

413 mg

Sodio

10 mg

Zinco

1,82 mg

Vitamina A

15 µg

Vitamina C

3,8 mg

Vitamina E

2,32 mg

Vitamina K

3,12 µg

Vitamina B1

0,022 mg

Vitamina B2

0,041 mg

Vitamina B3

1,332 mg

Vitamina B6

0,158 mg

 

 

*USDA (Department of Agriculture of the United States) su 100 grammi di cannellla

Benefici della cannella

Vi ho anticipato che la cannella ha proprietà antinfiammatorie, questo effetto è dovuto alla presenza di una sostanza oleosa e aromatica, chiamata eugenolo, che ha una buona azione antinfiammatoria e antisettica. Le sue proprietà anti-infiammatorie lo rendono un buon rilassante muscolare e partecipa ad alleviare il dolore (1). Naturalmente, queste proprietà sono solo preventive e blandamente curative somministrando la cannella tal quale, ma possono aiutare il benessere del nostro cane. La cannella migliora la digestione e allevia il dolore allo stomaco, quindi è ottima in combinazione con la zucca. Inoltre, anche essa contiene molte fibre, che contribuiscono al transito degli alimenti all’interno dell’intestino e può contribuire a prevenire il vomito e la costipazione.

Ed ora…tutti al lavoro, ecco la ricetta per degli squisiti biscotti alla zucca e canella

ricetta biscotti zucca e cannella

Bibliografia

  1. Cinnamon: A Multifaceted Medicinal Plant. En: Evidence-Based Complementary and Alternative Medicine, Volume 2014, 2014.
  2. Studies on the antioxidant activities of cinnamon (Cinnamomum verum) bark extracts, through various in vitro models. En: Food Chemistry, vol. 94, p.50-528, 2006.
Ritratto di Elena Garella

Elena Garella

Sono Elena Garella e da circa 20 anni mi occupo di alimentazione animale. Sono cresciuta in compagnia di cavalli e cani e l’alimentazione è stata da subito il mio principale interesse. Per questo dopo aver frequentato il liceo scientifico nella mia città natale, Roma, ho deciso di laurearmi in Scienze della produzione animale, a Pisa, e ho poi conseguito il dottorato di ricerca in Alimentazione animale a Bologna.