condividi:

Pelle sana per il tuo cane? Tre idee naturali per un risultato spettacolare

La pelle è un organo, riveste il corpo e lo difende dagli agenti esterni, ma spesso la consideriamo in modo superficiale, come un qualcosa di garantito, per noi e i nostri cani. Non è così, la pelle regola la temperatura del corpo, la circolazione periferica del sangue e della linfa, protegge da agenti esterni pericolosi e partecipa alla eliminazione dei rifiuti prodotti dall’organismo. Ancora più importante di tutto ciò è che quello che può sembrare un semplice disturbo della pelle, può invece nascondere una malattia più importante, che può coinvolgere anche altri organi. Per esempio, un problema cronico alla pelle può nascondere problemi di artrite, fegato o reni malati, ma sono difficili da individuare perché altrettanto difficile e capire le cause nascoste di un problema alla cute.

In questo articolo desidero condividere tre semplici idee alla base di un approccio olistico, vale a dire nel suo insieme, alla salute della pelle: una buona alimentazione, una formula erboristica di supporto alla pelle e come “nutrire” la pelle dall’interno del sistema digerente del vostro cane.

Una premessa

Non essendo un medico veterinario, il mio approccio è squisitamente nutrizionale ed erboristico, non posso suggerirvi come curare una patologia, per questo dovete rivolgervi al vostro medico veterinario di fiducia, né posso sostituirmi all’organismo del cane e alla sua naturale capacità di guarire, ma posso suggerirvi come sostenere il benessere del vostro cane in modo semplice ed efficace. A voi il piacere di provare ciò che vi suggerisco.

 

bardana

Nutrire la pelle

La possibilità di risolvere problemi della pelle come la cosidetta “forfora”, in realtà scaglie di pelle che si desquama, o il pelo opaco si basa su quanto vorrete approfondire sul benessere, lo stile di vita e l’ambiente che circonda il vostro cane. Per cominciare il processo di guarigione e assicurarvi che la cute sia nutrita in modo appropriato, dovrete valutare criticamente la dieta alimentare del vostro amico a quattro zampe, innanzitutto la qualità degli alimenti che fornite e in seguito la varietà di alimenti. Ne consegue che chi utilizza un alimento secco commerciale dovrà non solo valutare i componenti analitici, vale adire la percentuale dei principali nutrienti, quali proteine, grassi, fibra, ecc., ma anche quali alimenti sono elencati nella lista dei componenti, privilegiano carne, pesce e uova, per le proteine animali, riso e avena, per i cereali, la presenza di un buon olio (girasole per esempio), ecc. Chi invece ha adottato l’alimentazione con umido in scatola dovrà considerare non solo la qualità dell’umido che acquista, per esempio privilegiare prodotti che contengano almeno il 10% di proteine e citino muscolo o cuore e non solo organi, tra i componenti della carne, e pii valutare l’utilizzo di un’aggiunta in verdue o riso soffiato e di un buon integratore vitaminico minerale. Chi ha scelto l’alimentazione casalinga, dovrà porre particolare attenzione al metodo di cottura, al vapore o in padella anti-aderente con poca acqua, alle temperature di cottura, alla varietà degli ingredienti, al ruotare delle ricette, all’uso di un buon integratore, ecc.

La pelle è un organo che deve continuamente rigenerare se stesso per resistere al contatto con il mondo esterno, ha quindi bisogno di un insieme di nutrienti e anche di alcune aggiunte speciali: prime fra tutti vi sono le vitamine antiossidanti A, C ed E. Seguono un buon apporto di minerali, proteine e acidi grassi essenziali, tutti questi nutrienti potranno essere aggiunti alla dieta di base, facendo attenzione a non esagerare e consultandovi sempre con un professionista.

 

 Alimenti che possiamo aggiungere alla dieta del cane, in cui trovare i nutrienti per la pelle

NUTRIENTE

DOVE TROVARLO

Acidi grassi essenziali

Olio di semi di lino, olio di pesce, olio di germe di grano

Vitamine A, C, E

Frutta e verdura fresca, cotte al vapore gentilmente; trifoglio rosso

Proteine

Carne di manzo, tacchino, sardine, sgombri al naturale. No alle proteine vegetali, anche se di soia o legumi

Minerali

Frutta e verdura fresca, cotte al vapore gentilmente; spirulina, germogli di medica o alfalfa, trifoglio rosso

trifoglio rosso

Un mix di erbe per la salute della pelle

Questa formula si basa sull’utilizzo della radice di Bardana, di radici e foglie di tarassaco, dell’erba Caglio asprello e del trifoglio rosso. Di queste erbe vi indico il nome latino, perché per essere sicuri di cosa state comprando in erboristeria è bene non utilizzare solo il nome comune, ma anche quello in latino, l’unico inconfondibile.

La Bardana (Arctium iappa) è considerata un’erba con qualità specifiche alterative per i problemi cronici della pelle, significa che può alterarli verso una risoluzione, specie le dermatiti. E’ sicura e nutriente e ha un’azione di supporto delicato al fegato e alla cistifelia.

Il Tarassaco (Taraxacum officinale), radici e foglie, ha azione diuretica e nutriente ed è uno stimolante sicuro e affidabile per il fegato. Può contribuire ad un aumento della produzione di bile e stimolare gentilmente la cistifelia e i reni, per contribuire a migliorare la digestione e l’eliminazione dei rifiuti solidi e liquidi (feci e urine).

Il Caglio asprello (Galium aparine) migliora la circolazione linfatica, contribuendo a rimuovere i rifiuti dai diversi tessuti organici. Ha anche azione diuretica a mediamente astringente, quindi può contribuire a ridurre le infiammazioni che potrebbero essere in atto nel sistema urinario.

Il Trifoglio rosso (Trifolium pratense), solo i capolini, le infiorescenze, interagisce positivamente con l’azione della Bardana e contiene antiossidanti, vitamine e minerali. E’ considerato un purificatore del sangue.

 Ciò detto, eccovi la miscela da preparare con gli ingredienti, la forma e quantità da utilizzare e come somministrarla al vostro cane. Utilizzeremo la definizione “parte” per indicare una identica quantità, che sia 1 cucchiaino da tea o un cucchiaio da minestra:

  • 2 parti radice di Bardana
  • 2 parti Caglio asprello (tintura non alcolica)
  • 1 parte Tarassaco (radici e foglie in eguale misura)
  • 1 parte trifoglio rosso (solo le infiorescenze)

Tutte le erbe, eccetto il Caglio asprello, possono essere acquistate secche e macinate, miscelandole poi insieme secondo le proporzioni della formula e aggiungendone ½ cucchiaio da tavola a pasto. Ad esse dovrà essere aggiunto il Caglio asprello in forma di tintura non alcolica, in glicerina, in ragione di 1 millilitro ogni 18 kg di peso/ giorno, potete aggiungerlo tutto in un unico pasto.

basenji

Lo scopo della somministrazione di questa miscela di erbe è sia di aiutare l’organismo a purificarsi, sia di predisporre l’organismo ad un ottimo assorbimento dei nutrienti, sarà quindi necessario offrire una dieta naturale di alta qualità o intervenire con alcuni accorgimenti che possano aiutare a migliorare anche le diete basate su alimenti commerciali. A questo fine vi invito a leggere Crocchette e ingredienti freschi insieme? Si può ma attenzione agli errori e a provare la ricetta che vi consiglio, anche solo nel fine settimana. Questa ricetta si base su alcune nozioni di medicina orientale, per la quale in caso di secchezza della cute indica come organo realmente affetto il fegato, e suggerisce alcuni alimenti e una cottura umida (si ringrazia Giovanni Moccia, fisioterapista e osteopata DO, specializzato in osteopatia pediatrica e biodinamica; medicina e alimentazione tradizionale cinese)

Il vostro cane vi ringrazierà.

 

Maiale, uova, fegatini di pollo, carote, riso soffiato

La dieta è formulata con 28-29% di proteine e 13-14% di grassi

Data la presenza dei fegatini di pollo, si consiglia di offrirla non più di 2 giorni a settimana

 

Ingredienti

Per un cane di 6 kg, la quantità indicata è giornaliera, dovrà essere divisa in 2 pasti

Maiale senza grasso visibile           60 grammi

Uovo di gallina                              53 grammi

Fegatini di pollo                            15 grammi

Riso soffiato                                  55 grammi

Carote     al vapore                         50 grammi

Olio di girasole                              3 grammi*

QDiet Completa                             3 grammi

O altro integratore                dose consigliata per il peso del cane

 

*un cucchiaio da minestra contiene 8 grammi di olio

Acqua quanto basta per una zuppa densa

 

Per un cane di13 kg, la quantità indicata è giornaliera, dovrà essere divisa in 2 pasti

Maiale senza grasso visibile           140 grammi

Uovo di gallina                              53 grammi

Fegatini di pollo                            25 grammi

Riso soffiato                                  100 grammi

Carote     al vapore                         70 grammi

Olio di girasole                              6 grammi*

QDiet Completa                             7 grammi

O altro integratore                dose consigliata per il peso del cane

 

*un cucchiaio da minestra contiene 8 grammi di olio

Acqua quanto basta per una zuppa densa

 

Per un cane di 28 kg, la quantità indicata è giornaliera, dovrà essere divisa in 2 pasti

Maiale senza grasso visibile           240 grammi

Uovo di gallina                              53 grammi

Fegatini di pollo                            45 grammi

Riso soffiato                                  170 grammi

Carote     al vapore                         100 grammi

Olio di girasole                              13 grammi*

QDiet Completa                             7 grammi

O altro integratore                dose consigliata per il peso del cane

 

*un cucchiaio da minestra contiene 8 grammi di olio

Acqua quanto basta per una zuppa densa

 

Per un cane di 32 kg, la quantità indicata è giornaliera, dovrà essere divisa in 2 pasti

Maiale senza grasso visibile           290 grammi

Uovo di gallina                              53 grammi

Fegatini di pollo                            55 grammi

Riso soffiato                                  200 grammi

Carote     al vapore                         115 grammi

Olio di girasole                              15 grammi*

QDiet Completa                             12 grammi

O altro integratore                dose consigliata per il peso del cane

 

*un cucchiaio da minestra contiene 8 grammi di olio

Acqua quanto basta per una zuppa densa

 

Indicazioni:

Cuocere il maiale, macinato con massimo 10% di grasso, in una pentola antiaderente con poca acqua. Cuocere al vapore la carota, tagliata in pezzi, e frullarla. Rassodare l’uovo e sgusciarlo, tagliarlo in pezzi. Cuocere al vapore, gentilmente, i fegatini di pollo, tagliati in pezzi. Ridurre tutti gli ingredienti in pezzi a dimensioni masticabili per la taglia del vostro cane. Mettere nella ciotola il riso e le verdure frullate e mescolare, aggiungere l’integratore e l’olio e mescolare ancora. Versarvi sopra il maiale, l’uovo e i fegatini in pezzi, dare 2 mescolate con il cucchiaio, aggiungere un poco di acqua tiepida, rendendolo appena umido o una zuppa densa, a seconda dei gusti e dell’età del vostro cane.

 **I valori nutrizionali possono essere forniti su richiesta, le ricette sono state bilanciate con un programma di formulazione diete per cani. Consultate il vostro medico veterinario di fiducia se il vostro cane soffre di allergie o altre malattie.

 

 

(La bibliografia è disponibile richiedendola all’autrice)

 

Cosa mangiano i nostri cani? Dai prodotti in commercio all'alimentazione casalinga

Il libro di Fido A Tavola scritto da Elena Garella è disponibile su Amazon in formato cartaceo e e-book.

Con il cibo dite al vostro cane che lo amate. Crocchette, scatole di umido, cucina casalinga o Barf, tutte le alimentazioni hanno il loro perché e nel libro troverete i consigli utili a migliorare la vostra scelta oppure a cambiarla. Vi prenderò per mano e insieme sceglieremo la crocchetta ideale per il vostro cane oppure cucineremo un gustoso pasto casalingo con 4 semplici ingredienti.

Ordina la tua copia

Cosa mangiano i nostri cani? Dai prodotti in commercio all'alimentazione casalinga
Ritratto di Elena Garella

Elena Garella

Sono Elena Garella e da circa 20 anni mi occupo di alimentazione animale. Sono cresciuta in compagnia di cavalli e cani e l’alimentazione è stata da subito il mio principale interesse. Per questo dopo aver frequentato il liceo scientifico nella mia città natale, Roma, ho deciso di laurearmi in Scienze della produzione animale, a Pisa, e ho poi conseguito il dottorato di ricerca in Alimentazione animale a Bologna.