condividi:

Un Superfood al mese: i mirtilli neri

I mirtilli neri sono un alimento sicuro per i nostri cani, a patto di non esagerare nelle quantità. Questi frutti sono ricchi di vitamine, A, C e K, e minerali come calcio, fosforo, magnesio e potassio. Purtroppo, non possono essere dati crudi, perché nella maggior parte dei casi passano indigeriti tutto l’intestino, sarà dunque meglio farli stufati o associarli ad un altro ingrediente che possa aumentare la loro digestione (vedi anche Viva la frutta). Potrebbe capitare che, raccontando di offrire i mirtilli neri al vostro cane, qualcuno vi dica che non hanno alcun effetto benefico. Non è vero, semplicemente esistono poche ricerche che dimostrino il loro effetto perché l’idea di dare la frutta ai nostri cani è alquanto nuova. Tuttavia, esiste una ricerca pubblicata (Comparative Biochemistry and Physiology, 2006, Apr;143(4), pp. 429-434) che ha esaminato i cani da slitta a cui venivano offerti dei mirtilli neri dopo il lavoro. In essi, il livello di antiossidanti in circolo aumentava, suggerendo che i mirtilli potessero aiutare a combattere lo stress indotto dal lavoro.

mirtilli neri in ciotola

Quanti mirtilli offrire

Come molti tipi di frutta occorre essere moderati, i mirtilli neri non sono dolci al gusto, questo ci aiuta a capire che se ne diamo una o due manciate al nostro cane, questo potrebbe sperimentare fastidio allo stomaco o feci molli. Meglio attenersi ad una dose calcolata sul peso e la taglia del cane, gli americani suggeriscono 1 mirtillo ogni 0,500 grammi di peso quale dose sicura. Un cane di 2, 5 kg potrà mangiare 4 mirtilli al giorno. Tuttavia, non darei mai 15 mirtilli al giorno al mio Rory che pesa 30 kg, preferisco  suggeririvi 4 mirtilli al giorno sino a 10 kg, 6 mirtilli al giorno sino a 25-30 kg e 8 mirtilli al giorno da 30 kg in poi.

Ricetta Dolcetti freddi yogurt e mirtilli neri

Questa ricetta è semplicissima, vi occorrerà solo preparala il giorno prima perché i dolcetti andranno lasciati in freezer per almeno 5 ore, ma saranno una delizia d’estate. Attenzione: fateli di una grandezza tale che il vostro cane non possa ingoiarli in un solo boccone.

 Ingredienti:

 125 grammi di yogurt magro (1 vasetto)

 1 confezione di mirtilli neri, possibilmente non quelli giganti

 Utensili:

1 stampo per cubetti di ghiaccio, come quello nella foto, della forma che volete.

 Esecuzione:

Mettete 1 o 2 mirtilli neri negli spazi per i cubetti di ghiaccio, cospargetli con un generoso cucchiaino di yogurt. Se necessario scuotete lo stampo, in modo che lo yogurt si distribuisca e aggiungetene se necessario. Congelate per 5 ore minimo o per tutta la notte. Prendete i dolcetti al momento di offrirli al vostro cane (massimo 2 al giorno).

I dolcetti dureranno nel congelatore per 3 mesi al massimo.

mirtilli in stampo ghiaccio

Cosa mangiano i nostri cani? Dai prodotti in commercio all'alimentazione casalinga

Il libro di Fido A Tavola scritto da Elena Garella è disponibile su Amazon in formato cartaceo e e-book.

Con il cibo dite al vostro cane che lo amate. Crocchette, scatole di umido, cucina casalinga o Barf, tutte le alimentazioni hanno il loro perché e nel libro troverete i consigli utili a migliorare la vostra scelta oppure a cambiarla. Vi prenderò per mano e insieme sceglieremo la crocchetta ideale per il vostro cane oppure cucineremo un gustoso pasto casalingo con 4 semplici ingredienti.

Ordina la tua copia

Cosa mangiano i nostri cani? Dai prodotti in commercio all'alimentazione casalinga
Ritratto di Elena Garella

Elena Garella

Sono Elena Garella e da circa 20 anni mi occupo di alimentazione animale. Sono cresciuta in compagnia di cavalli e cani e l’alimentazione è stata da subito il mio principale interesse. Per questo dopo aver frequentato il liceo scientifico nella mia città natale, Roma, ho deciso di laurearmi in Scienze della produzione animale, a Pisa, e ho poi conseguito il dottorato di ricerca in Alimentazione animale a Bologna.