alimentazione naturale

share

La pelle è un organo, riveste il corpo e lo difende dagli agenti esterni, ma spesso la consideriamo in modo superficiale, come un qualcosa di garantito, per noi e i nostri cani. Non è così, la pelle regola la temperatura del corpo, la circolazione periferica del sangue e della linfa, protegge da agenti esterni pericolosi e partecipa alla eliminazione dei rifiuti prodotti dall’organismo. Ancora più importante di tutto ciò è che quello che può sembrare un semplice disturbo della pelle, può invece nascondere una malattia più importante, che può coinvolgere anche altri organi.

share

Ogni attività o percorso educativo con il nostro cane richiede un premio, al 99% alimentare, perchè i cani adorano il cibo.

share

Posso dare il pane ai miei cani? Si se secco e con moderazione. Molti vietano il pane ai cani, ma se ne date con moderazione, da rosicchiare per pulire i denti o come premio dopo un esercizio ben eseguito, non ci sono problemi. Perché darlo secco non è un problema? Nel pane è presente il lievito, che scompare mano a mano che diviene vecchio. Unica avvertenza: se il vostro cane è allergico o intollerante al glutine, presente nella farina di grano, o all’amido, presente in tutti i cereali.

share

I mirtilli neri sono un alimento sicuro per i nostri cani, a patto di non esagerare nelle quantità. Questi frutti sono ricchi di vitamine, A, C e K, e minerali come calcio, fosforo, magnesio e potassio. Purtroppo, non possono essere dati crudi, perché nella maggior parte dei casi passano indigeriti tutto l’intestino, sarà dunque meglio farli stufati o associarli ad un altro ingrediente che possa aumentare la loro digestione (vedi anche Viva la frutta).

share

L’aneto è una pianta erbacea, non ha fusto legnoso, con piccoli fiori, che può essere utile per alleviare i crampi e il dolore dovuto ad un’eccessiva produzione di gas intestinali. Per questa sua azione è definita un’erba carminativa utile in caso di coliche, flautolenza e difficoltà digestive sia dello stomaco che dell’intestino. E’ una bella pianta, le cui foglie verde scure hanno l’aspetto di una piuma e i piccoli fiori gialli attraggono gli insetti impollinatori.

share

Nel passato i cani rubavano le uova dai nidi a erra degli uccelli e se le mangiavano, compreso il guscio. Oggi la maggior parte di noi non può e non vuole lasciare il proprio amico a quattro zampe libero di cacciare e rubare le uova di animali selvatici, ma queste rimangono un ottimo cibo per i cani, specialmente nelle diete casalinghe, ma anche quando si offra un alimento commerciale, secco o umido, semplicemente seguendo alcuni accorgimenti.  

Pagine