Verdura e frutta apportano fibra nella dieta del cane

Tempo di lettura: 4 minuti

Verdura e frutta apportano fibra nella dieta del cane, oltre a molte vitamine e minerali, sono dunque essenziali nell’alimentazione di tutti i cani.

Anche nel caso di una buona alimentazione casalinga o cruda, la fibra può mancare. Sei dubbioso, ti dico che in natura i lupi catturata la preda ne mangiano prima gli organi, perché ricchi di nutrienti, compreso il rumine degli erbivori, All’interno di questo trovano vegetali pre-digeriti e microbi benefici, che permettono loro di equilbrare il loro intestino e la microflora al suo interno.

alimentazione casalinga del cane-Fido a tavola

C’è bisogno di fibra nella dieta del cane, come accorgersene

Una spia di allarme, non solo per questo problema, è quando il cane mangia erba. Non perché l’erba fornisca fibra, ma perché induce il vomito, una funzione che il cane può voler attuare a causa di fastidio allo stomaco o all’intestino.

Il tuo cane vomita o rigurgita spesso, potrebbe esserti utile leggere Cane con problemi di stomaco? Offrigli il pasto perfetto

Un’altra spia di allarme sono le sue feci, se sono troppo morbide oppure troppo dure, in entrambi i casi un poco di fibra potrebbe facilmente farlo sentire meglio.

Attenzione, in caso di problemi intestinali cronici, la fibra potrebbe peggiorare la situazione non migliorarla, consultati sempre prima con il medico veterinario che segue il cane.

Le crocchette e il cibo umido in scatola hanno abbastanza fibra?

Purtroppo, la risposta è: chi può saperlo? La legge come analisi garantite permette di indicare un valore massimo, che non corrisponde per forza alla quantità di fibra realmente presente. Inoltre, le etichette dei cibi commerciali raramente specificano che tipo di fibra è presente, solubile o insolubile, e in che quantità e rapporto tra loro.

  • La fibra solubile forma una massa idratata con l’acqua. E’ digeribile, infatti, può essere fermentata nel colon ad opera della microflora benefica presente, alimentandola e contribuendo al benessere della parte terminale dell’intestino. Alcuni esempi, le pectine presenti nella mela e in altra frutta; i beta-glucani presenti in alcuni funghi, le alghe marine, ecc.
  • La fibra insolubile non si idrata in presenza di acqua e non puo fermentare. Rende maggiore l’ingombro del cibo e contribuisce al passaggio nel colon. In genere si tratta di cellulosa o lignocellulosa, che derivano dai cereali e dal legno.
  • Altre fome di fibra sono i fruttoligosaccaridi o FOS, prebiotici che si trovano nella frutta e nelle verdure e l’inulina che può essere prodotta naturalmente o chimicamente.

Le migliori fonti di fibra che puoi aggiunger nella dieta del cane

Per migliorare l’alimentazione del cane con un poco di fibra da verdura e frutta, prima di tutto ricorda che i vegetali non devono superare il 10% della quantità di cibo giornaliera che offri al cane. Ricorda anche che alcune verdure o frutti devono essere molto contenuti in quantità e numero di volte che si aggiungono alla ciotola. Ad esempio i broccoli, sono fantastici, ma se dati tutti i giorni possono provocare mal di pancia per la quantità di gas che produrrà l’intestino del cane.

Di seguito le verdure e i frutti che vi suggerisco, fammi sapere quali stai già utilizzando e come.

  • I piccoli frutti, mirtilli neri e rossi e i lamponi sono ricchi di fibra, vitamine e antiossidanti. Sono uno scrigno magico, come puoi leggere in questo articolo. Cuoceteli in un pentolino con poca acqua, così che la parte si rompa e siano digeribili per il cane.
  • I broccoli, sono una verdura salutare, ricca di fibra, vitamine e minerali. Nella loro famiglia, le crucifere, sono ricchi di fibra anche il cavolfiore, la verza e i cavoletti di Brussels. Tagliateli a pezzetti e cuoceteli al vapore.
  • Le mele contengono le pectine, una fibra solubile molto utile. Non esagerate nella quantità, contengono anche una buona dose di zucchero. Potete darle cotte oppure provate le mie chips di mele, Offrite anche la buccia, ricca di antiossidanti ed enzima Q10, ma non il torsolo, i suoi semi nel tempo potrebbero dare fastidio al cane.
  • Le carote sono ricche di fibra e basse in calorie. Un alimento ideale per i cani che devono perdere peso. In questo caso, per brevi periodi si può anche abbondare nella quantità, specie se grattate crude, così da dare un senso di sazietà. In tutti gli altri casi, sono più digeribili se cotte al vapore e poi frullate.
  • I fagiolini ricchi di fibra, sono consigliati in sostituzione di una piccola porzione di cibo per dare sazietà e aiutare il cane a perdere peso. Non sempre funziona e parlatene prima con il medico veterinario di fiducia. Devono essere cotti, in questo caso lessati, per non risultare indigesti.
  • La zucca è la fonte di fibre migliore che possiate scegliere. Le sue fibre sono di aiuto sia in caso di costipazione, sia in caso di diarrea. Cuocetela al forno, con buccia se zucca delica, oppure a tocchetti al vapore, che schiaccerete oppure congelerete per un premio salutare e fresco in estate. Scopri tutto sulla zucca e le mie ricette per offrila al cane qui.

E se esagero con la fibra nell’alimentazione del cane?

Esagerare con la quantità di fibra, attraverso verdura e frutta è molto difficile, dovreste alimentare il cane solo con questi due cibi. Come ho specificato prima, esagerare con alcuni tipi di verdura o frutta può causare pduzione di gas intestinale e dolore. Per esagerazione, se la fibra fosse altissima, si causerebbe anche un sequestro di minerali, con impoverimento dell’organismo del cane.

Ci sei hai tutte le informazioni necessarie, comincia subito cucinando Il contorno perfetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ciao, sono Elena Garella.

Ti racconto un po di me

Social Media

ULTIMI ARTICOLI

Calendula per i cani tutti i rimedi | Fido a tavola | fidoatavola.it
BENESSERE NATURALE
Cecilia Quinterio

La calendula per i cani è un buon rimedio per infiammazioni e ferite

La calendula è un buon rimedio per i cani, quando si feriscano, soffrano di infiammazioni al sistema digerente e immunitario, soffrano di fastidio e prurito alle orecchie.
La Calendula officinalis si presenta con fiori gialli e arancioni, è coltivabile facilmente sia in vaso, sia nel giardino e può essere utilizzata sia nel cibo, sia in preparati erboristici. Puoi aggiungerla al tuo kit di pronto soccorso erboristico. Se non hai idea di cosa parlo, in questo articolo ti aiuto a preparare il tuo pronto soccorso erboristico.

Read More »

IL LIBRO DI FIDO A TAVOLA

Acquista la tua copia

SEGUIMI SU FACEBOOK

Torna in alto