Alimentazione dei cani in estate, tutti i cibi rinfrescanti

Reading Time: 3 minutes

L’alimentazione dei cani in estate può essere un valido aiuto per diminuire il fastidio delle temperature, oltre i 25°C, e l’umidità elevata, oltre il 50%..

Potete accorgervi che soffrono il caldo quando amano sdraiarsi sui pavimenti freddi, bevono molta acqua ed evitano il contatto del vostro corpo. Possiamo aiutarli a resistere alle temperature estive in modo naturale, modificando la loro dieta. Qualunque sia la nostra scelta, crocchette, pasti casalinghi cotti o crudi, carne in scatola, è possibile attuare delle semplici modifiche.

Come scegliere il cibo per cani in estate

Sapete che esistono cibi caldi e cibi freddi? Ogni alimento ingerito ha un effetto sull’organismo, perché per essere digerito produce calore, ma esistono cibi che aggiungono energia riscaldante e cibi che aggiungono energia raffreddante. Questa differenza è molto importante per l’alimentazione dei cani in estate.

Per semplificare possiamo dire che quanto più un alimento è secco, tanto più calore produrrà e meno acqua apporterà all’organismo del cane, che ne ha bisogno per affrontare il caldo estivo. Ne consegue che un alimento commerciale secco riscalda molto di più di un alimento a base di carne o misto in scatola.

Allo stesso modo una dieta casalinga cotta sarà più rinfrescante di un alimento a base di carne in scatola e una dieta cruda sarà la più rinfrescante di tutte, perché non cucinata mantiene la quantità di acqua presente, circa il 70%, intatta.

Puoi acquistarlo su Amazon a questo link

Estate, cambia le proteine della sua dieta

Come rinfrescare il cane in estate? Cambiando le proteine della sua dieta. Lo potete fare non solo con l’alimentazione casalinga o con la Barf, ma anche se utilizzate crocchette o umido in scatola. Fate riferimento alla tabella seguente ed evitate le carni più riscaldanti a favore di quelle che raffreddano l’organismo del cane.

Carni riscaldantiCarni rinfrescanti
agnelloconiglio
maialecervo
pollotacchino
manzopesce bianco

Per il cibo industriale oggi è semplice trovare crocchette con carne di coniglio, anatra o pesce bianco.

Se avete la buona abitudine di aggiungere gli organi alla dieta del vostro cane potete mantenerla, con dei piccoli cambiamenti: scegliete cuore e fegato suini oppure fegato e reni bovini, rispetto a organi di pollo, ovini o di selvaggina.

La maggior parte dei pesci e dei crostacei sono alimenti rinfrescanti, se vi piace il pesce e cucinate vongole o cozze, potete aggiungerne 50 grammi al pasto del vostro cane, private del guscio. Scegliete la cottura al vapore per i prodotti freschi o surgelati, oppure pesce azzurro in scatola al naturale.

Se volete aggiungere il pesce agli alimenti industriali, non superate il 10% della razione giornaliera, togliendo la stessa quantità dell’alimento commerciale. Se offrite la cucina casalinga potete sostituire il 20% della carne con pesce oppure offrire 2 pasti alla settimana con solo proteine di pesce.

Frutta e verdura sono i principali cibi che rinfrescano

Frutta e verdura sono un’ottima scelta in estate perché ricche di acqua e minerali.  Nella tabella vi suggerisco quali potreste utilizzare con ottimi risultati.

Frutta rinfrescanteVerdura rinfrescante
melonesedano
cocomerocetrioli
pescheravanelli bianche
spinaci

Fate attenzione con i cetrioli, introduceteli in quantità moderata o il cane potrà soffrire di mal di stomaco, e con gli spinaci, da offrire non più di due volte a settimana.

In generale la verdura è sempre rinfrescante, se volete sapere quale verdura fa bene al cane leggete questo articolo che ho scritto per voi. La verdura può essere cotta brevemente al vapore e poi frullata, in alcuni casi grattugiata cruda, ma non tutti i cani la gradiscono.

Per aiutare il cane ad abituarsi a questo cibo, aggiungete un cucchiaino (4 grammi) di olio di girasole.

Per la frutta, liberate il cocomero di tutti i semini, togliete i semi centrali dal melone e il nocciolo dalle pesche.

Nell’articolo Quale frutta ai cani? trovate tutti i tipi idonei all’alimentazione del cane.  La frutta è meglio utilizzarla come uno spuntino pomeridiano rinfrescante, se avrete l’accortezza di tenere la frutta in frigorifero e lasciarla, al momento della merenda, per 1 minuto a temperatura ambiente, sarà ideale.

Oppure provate il mio Frappè alla pesca per cani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ciao, sono Elena Garella.

Ti racconto un po di me

Social Media

ULTIMI ARTICOLI

IL LIBRO DI FIDO A TAVOLA

Acquista la tua copia

SEGUIMI SU FACEBOOK