Tempo di lettura: 5 minuti

Come idratare il cane: 5 soluzioni efficaci

Come idratare il cane durante l’estate ? Questa domanda può sembrare banale, ma non lo è.  In estate ci concediamo un periodo di riposo che comprende giornate spese pigramente al sole in spiaggia o passate a camminare per città d’arte o a esplorare la montagna.  

Sei sempre in compagnia del tuo cane e lui ha bisogno che lo proteggi e idratarlo è fondamentale.

La prima domanda che puoi porti è quante volte al giorno deve bere un cane? Non c’è una risposta unica, diciamo che 2-3 volte al giorno è un bene, ma dipende anche da cosa ha mangiato, dalla stagione e dall’attività fisica che ha compiuto. 

Anche la quantità di acqua che beve in un giorno è importante, molti medici veterinari indicano 50 ml per chilo di peso, ad esempio Lady che pesa 27 kg dovrebbe bere 1,3-1,5 litri al giorno. Non lo fa assolutamente, in termini di acqua di bevanda nella ciotola, per questo ho messo a punto queste cinque soluzioni efficaci.

1. Come idratare il cane: acqua fresca pulita, sempre disponibile

Sembra ovvio che il cane abbia sempre a disposizione una ciotola di acqua fresca e pulita, ma non sempre ci accorgiamo che non è così. Un esempio semplice: molti cani bevono dopo aver mangiato, briciole di cibo o saliva possono cadere nell’ acqua. Il cane spesso non beve più volentieri. Oppure è estate, l’acqua nella ciotola, specie se questa è in plastica, diventa rapidamente calda.

Scopri come pulire in modo naturale, con l’aceto di mele, la ciotola del tuo cane in questo articolo. La disinfetterai anche blandamente.

Una buona soluzione per idratare correttamente il cane è abituarsi a cambiare l’acqua 4 volte al giorno: alla mattina quando ti alzi, prima di dare al cane il suo cibo, cambia l’acqua. Durante la notte polvere o insetti potrebbero esserci caduti dentro. La seconda volta, se esci per andare al lavoro è cambiare l’acqua prima di uscire. In questo modo avrà ancora acqua fresca e pulita. Se stai a casa, cambiala a metà mattina. La terza volta sarà al rientro a casa, per chi lavora, o dopo l’ora di pranzo per chi sta a casa. Infine, cambierai l’acqua dopo che il cane ha mangiato il pasto serale e bevuto. Potrebbe aver voglia di bere durante la notte.

2. Offri l’acqua anche attraverso l’alimentazione

L’alimentazione a base di umido in scatola e l’alimentazione casalinga offrono una buona quantità di acqua all’interno degli alimenti, che non sono disidratati come le crocchette. In un alimento umido in scatola l’acqua è circa il 70%, in una crocchetta circa il 7-8%.

Nell’alimentazione casalinga, tutti gli alimenti contengono acqua al loro interno e si aggiunge anche acqua tiepida per miscelare il tutto.

Le crocchette sono dunque l’alimento più secco che offre pochi vantaggi per idratare il cane  richiede una certa attenzione. Cosa puoi fare? Aggiungere una piccola porzione di cibo fresco o umido in scatola, per iniziare. Questo cibo fresco dovrà essere proporzionato alla quantità di crocchette che offri. Ho spiegato bene come fare nell’articolo Crocchette ed ingredienti freschi insieme si può.

Tuttavia, in estate esistono cibi che aiutano maggiormente il cane (e noi) ad idratarsi: cocomero e melone sono eccezionali, contengono il 90% di acqua e piacciono a tutti i cani per il loro gusto dolce. Contengono zucchero, dunque non esagerare con la dose: ad esempio un cane di taglia media potrà mangiare una fetta piccola di melone al giorno. Il kefir è una bevanda fermentata simile allo yogurt, ricco di calcio, vitamine del gruppo B, proteine e probiotici. E’ una bevanda che può essere utilizzata come merenda idratante, insieme a un cucchiaino di miele per l’energia. Piace alla maggioranza dei cani, devi solo avere l’accortezza di di acquistarlo senza aromi e zuccheri.

3. Snack freschi e gelato per cani, un aiuto per idratare il cane durante il giorno

cane con gelato in etstae

Quando arrivano le temperature estive è il momento di abbandonare gli snack essiccati, come orecchie suine/bovine, tendini o piccoli pesci e passare a snack freschi. Se hai abituato il tuo cane alla frutta, porzioni di frutta ricca di acqua, come melone e cocomero, ma anche pesca o una succosa mela estiva saranno una merenda ideale.

Se al tuo cane non piace la frutta, puoi utilizzare i nuovi snack a base di porzioni di pollo o pesce cotti al vapore, che trovi in molti negozi per animali. Puoi anche cuocerli tu al vapore, a fiamma medio-bassa, così che restino teneri e gustosi. Attenzione che il pesce tende a sbriciolarsi.

Il gelato per cani deve essere attentamente offerto, i cani non sono abituati a mangiare cibo freddo, dunque potrebbero stare male. Ti consiglio di preparare piccole porzioni e di farle leccare, non mordere o ingoiare. Qui trovi una delle mie migliori ricette di gelato .

4. Soluzioni efficaci per cani senior o spiluccatori

Con i cani senior e con i cani spiluccatori, vale a dire, che non mangiano con passione e spesso saltano un pasto occorrono strategie mirate. Soprattutto nel caso siano alimentati con cibo secco (crocchette) occorre invogliarli a bere.

Una buona soluzione può essere il latte di mandorla, povero di calorie e ricco di vitamine A ed E. Non deve contenere zucchero e aromi e può essere aggiunto alle crocchette, in modica quantità, per idratare il cane. Tuttavia, non tutti i cani hanno un intestino in grado di gestirlo, fate una prova e /o optate per del kefir, più semplice da gestire.

Aggiungere piccole quantità di cibo fresco è un’altra buona soluzione. In particolare, porzioni di verdure cotte al vapore e frullate, possono apportare acqua al loro interno. Inoltre, se aggiunte alle crocchette, con poca acqua avranno un ottimo effetto idratante.

Con i cani spiluccatori, oltre a optare per orari distanziati e nelle ore più fresche, devi individuare quale cibo fresco può piacergli di più, scegli tra quelli che elenco in questo articolo, sono ideali per l’estate perché generano poco calore interno. Nei casi più preoccupanti, potete usare un prodotto specifico, come Korrector reidrata, integratore liquido che favorisce la reidratazione e il mantenimento del corretto equilibrio idrosalino.

5. Fai pause in luoghi freschi e offri acqua in abbondanza

Sia che tu trascorra il tempo libero o di vacanza in città, al mare o sui sentieri di montagna, prevedere delle pause in un ambiente fresco e ombreggiato è assolutamente necessario.

Con fresco e ombreggiato si intende l’interno di un locale ben arieggiato e senza sole battente dove ti fermi, un boschetto in penombra e se sei al mare considera attentamente che la tettoia del ristorante o delle cabine è si un luogo ombreggiato, ma non fresco per un cane.

Controlla che nelle vicinanze vi sia una fonte di acqua fresca, porta con te una borraccia termica capiente, per offrire acqua fresca. Se hai una ciotola in gomma ripiegabile, abitua prima di partire il tuo cane a bere dentro di essa, non tutti le amano. Se si rifiutasse di bere per un giorno intero, durante un’escursione, potrebbe avere problemi. Valuta di non imporre al cane tutti i giorni escursioni faticose, ore di cammino sull’asfalto caldo o in una spiaggia assolata, sotto un ombrellone.

Come riconoscere i segni della disidratazione

Riassumendo questo articolo, mi sento di sottolinerare che per idratare correttamente il cane, soprattutto durante la stagione calda, devi fare attenzione al tipo di alimentazione che offri. Valuta il cibo che mangia il cane e utilizza alimenti ricchi di acqua, seguendo una delle 5 soluzioni che trovi nell’articolo.

I segni della disidratazione che dovrebbero preoccuparti sono:

  • il cane ansima a lungo che in rapida frequenza,
  • il cane appare stanco, con poca energia,
  • il cane rifiuta il cibo più di una volta,
  • la pelle del cane è poco elastica,
  • il cane urina poco,
  • il cane vomita e/o ha la diarrea

Se due o più di questi sintomi sono concomitanti, devi recarti subito dal medico veterinario disponibile più vicino e far visitare il cane.

Se questo articolo ha risposto alle tue domande, trovi  tanti articoli per approfondire nella sezione Vita con fido

Elena Garella

Sono nutrizionista per cani certificata e autrice del libro Cosa mangiano i nostri cani?

Posso aiutarti con consulenze personalizzate di alimentazione casalinga per il tuo cane.

Ti suggerisco di scegliere sempre la crocchetta migliore: con il cibo che scegli, dici al tuo cane che lo ami.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se desideri condividere il contenuto di questo articolo, puoi farlo qui.

cane nuota nel mare con salvagente

Vacanze con il cane: il kit di emergenza da portare con voi

Le vacanze con il vostro cane devono essere un bellissimo periodo, tuttavia alle volte possono accadere degli incidenti inaspettati. Il morso di un cane, uno spavento, i polpastrelli feriti, cosa[…]
Signora con due levrieri, accanto ad una palma, sullo sfondo del mare

Vacanze con il cane, tutto quello che dovete sapere per godervele

Se volete passare delle vacanze con il cane spensierate e che vi regalino tanti bei ricordi dovete valutare attentamente in quale luogo il vostro cane si troverà meglio. Infatti, non[…]
Fido a tavola | Blog dedicato all'alimentazione per il tuo cane | fidoatavola.it

Quanto cibo dare al cane? Consigli per ogni taglia e alimentazione

Perché è importante quanto cibo dare al cane e ne parlo con voi oggi? Perché il benessere del cane dipende proprio da offrirgli la quantità di cibo di cui ha[…]
Torna in alto